Contact us now
info@laziopulse.it

Manifesto (versione italiana)

L’iniziativa Lazio Pulse intende creare un ecosistema pubblico-privato per la ricerca e l’innovazionebasato sulla ricchezza e il sapere prodotto dai dati della Scienza, generando un’eccellenza che, attraverso l’open innovation, proietti e renda competitiva la nostra regione in un contesto nazionale ed internazionale.

Lazio Pulse è il nodo centrale di una rete che, attraverso la valorizzazione degli open data della scienza e la collaborazione fra imprese e società, sviluppi nuove opportunità per il territorio, valorizzi e metta a sistema le competenze e le infrastrutture esistenti.

Il contesto in cui si inserisce l’iniziativa:

  • il settore dell’Information and Communication Techonology (ICT), abilitante per tutte le principali filiere produttive regionali[1], può offrire grandi opportunità nella soluzione delle crescenti sfide sociali, nel riposizionamento di una nuova economia basata sull’innovazione[2] e nella valorizzazione di giovani talenti per la creazione di nuove start-up e opportunità di business;
  • le crescenti necessità di digitalizzazione delle imprese e di reindustrializzazione dei processi, attraverso lo sviluppo di fabbriche intelligenti e il riposizionamento delle imprese per mantenere la leadership nelle aree di specializzazione tecnologico-produttive[3];
  • l’elevato valore associato al sapere e al mercato di prodotti multidisciplinari e interdisciplinari, capaci di creare ambienti e sistemi fertili per le nuove idee e che sappiano mettere a sistema risorse e competenze;
  • il grande coinvolgimento della società in un processo di ricerca ed innovazione partecipata[4] (co-design di competenze e citizen science) che ponga l’area di Roma fra i leader a livello europeo della comunicazione e diffusione della scienza e della tecnologia.

I punti di forza di Lazio Pulse:

  • la connessione di una concentrazione pubblico-privata a livello territoriale di Laboratori, Università, Centri di Ricerca ed Enti, nonché delle piccole, medie e grandi imprese innovative nel settore dell’ICT operanti nel Lazio che si sono riunite nel progetto;
  • l’elevato interesse dimostrato[5] dalla comunità scientifica, dalle imprese, dei Comuni ed Istituzioni del territorio regionale nel promuovere un’azione comune volta a valorizzare competenze, capacità ed infrastrutture attraverso la condivisione dei dati della Scienza[6] ;
  • l’interesse dei ricercatori coinvolti a divulgare i dati raccolti, rendendo più facile la pubblicazione e la diffusione dei risultati della ricerca tramite dati open accessibili ad ogni livello della società;
  • la creazione di nuovi modelli di trasferimento di ricerca e innovazione che vedono nella cooperazione e collaborazione fra il mondo dell’impresa, della ricerca, della finanza e della società stessa, la soluzione fra domanda, offerta e necessità volte ad accelerare l’accesso al mercato.

Lazio Pulse si pone quindi l’obiettivo di creare nuove competenze e opportunità di lavoro attraverso laformazione di “data scientist”, valorizzando così giovani talenti nei nuovi settori emergenti dell’ICT (Big Data, IoT, Cloud Computing, HLPC) ed incentivando la crescita economica del terzo settore, attraverso nuove applicazioni e soluzioni IT. Coinvolgendo la società nello sviluppo di prodotti e servizi IT, Lazio Pulse vuole creare nuovo sapere e nuove idee, garantendo un impatto maggiore sul mercato pubblico e privato (mobilità, smart cities, sicurezza, edifici intelligenti, domotica). 

Lazio Pulse intende avvalersi dell’esistente sotto il profilo organizzativo, logistico ed economico nel costituire una rete sinergica di condivisione tra le varie componenti locali che si occupano di “eScience”, “eBusiness” ed “eSociety”, ma nel contempo consentire che questa rete sia attiva e propositiva in azioniregionali, nazionali e comunitarie, garantendo la sostenibilità dell’iniziativa.

La caratteristica peculiare, originale e vincente di Lazio Pulse, rispetto ad altre iniziative similari, si deve quindi cercare oltre che nella connessione diretta tra la produzione scientifica, il mercato e la società, nella pluralità dell’offerta e la territorialità degli attori convolti.

scarica in PDF: http://www.laziopulse.it/wp-content/uploads/2016/10/Manifesto-di-Lazio-Pulse_0.2.2_ita.pdf